Blog

Mediazione interculturale, fino al 13 dicembre le iscrizioni al Master 2020-2021

Master universitario online in Mediazione Interculturale e Gestione dei Conflitti - Università di Verona

Mediazione interculturale, gestione dei conflitti, comunicazione interculturale. Il Master universitario del Centro Studi Interculturali dell’Università degli Studi di Verona, diretto dal professor Agostino Portera, chiude le iscrizioni il 13 dicembre 2020.

Il termine per le iscrizioni dell’edizione 2020-2021 del Master in “Intercultural Competence and Management – Comunicazione, Gestione dei conflitti e Mediazione interculturale in ambito aziendale, educativo, sociosanitario, giuridico, dei mass media e per l’italiano L2 (I livello – on line), è quindi prorogato. Non cambia comunque la tempistica per l’avvio del corso a gennaio 2021.

Quello diretto dal professor Portera, ordinario di Pedagogia Interculturale nell’Ateneo scaligero, è un Master universitario con formazione a distanza e quattro seminari in presenza, per favorire la partecipazione anche a chi lavora, ha famiglia o vive lontano dall’Università di Verona.

Le lezioni avranno inizio, con la piattaforma della formazione a distanza, a gennaio 2021.

Il corso universitario – centrato su mediazione interculturale, gestione dei conflitti e comunicazione interculturale – si concluderà entro il gennaio 2022, con la tesi di Master.

Sono quattro, in quest’edizione, i seminari in presenza con le lezioni. In caso di restrizioni dovute al Covid-19, le lezioni previste in presenza vengono sostenute con la formazione online, via Zoom.

La lunga esperienza – ormai ventennale – dei Master online e in presenza, tenuti dal Centro Studi Intercuturali, garantisce ad allieve e allievi del corso la migliore esperienza didattica.

Il costo del Master è contenuto: 2.866 euro, pagabili in più rate. Si è scelta una quota di iscrizione ridetta – se raffrontata ad altri corsi del genere di alta formazione universitaria – per poter consentire l’accesso a giovani allievi e allieve, a professionisti, a chi lavora nel campo della globalizzazione, dell’internazionalizzazione delle imprese, dell’immigrazione e della diversità culturale.

Quest’anno c’è una novità: i laureati e le laureate dei corsi universitari nell’anno accademico 2019-2020 (sia nell’Ateneo di Verona che in altre università) potranno avere un “bonus” di 500 euro per l’iscrizione al Master. Per loro, quindi, uno sconto sui 2.866 euro della quota del corso in mediazione interculturale, comunicazione e gestione dei conflitti.


MEDIAZIONE INTERCULTURALE E COMUNICAZIONE: PERCHÉ ISCRIVERSI AL MASTER UNIVERSITARIO

Perché iscriversi al Master in “Intercultural Competence and Management – Comunicazione, Gestione dei conflitti e Mediazione interculturale”? La risposta è nella qualità e nell’organizzazione didattica.

— E’ un corso con formazione a distanza, su piattaforma di e-learning, e con quattro seminari in presenza concentrati nel fine settimana. I materiali di studio di solito sono costituiti da testi, slide e alcuni file audio.
I seminari del Master sono dei veri e propri laboratori, dove allievi e allieve sono chiamati a mettersi in gioco e a fare esperienza.
Questo tipo di didattica permette la frequenza, con profitto, al Master anche a chi lavora e/o ha famiglia. E a chi abita lontano (anche all’estero) dalla sede universitaria.

— E’ un corso articolato in modo da coprire un ampio raggio di discipline. E’ quindi caratterizzato dalla “diversità culturale”.

Vi sono 3 Macro-aree tematiche (moduli universitari) comuni per tutti/e gli/le iscritti/e al Master. Il loro obiettivo è di dare una solida base teorica e pratica:

  • Globalizzazione, società complessa e crisis management
  • Comunicazione interculturale
  • Mediazione interculturale e Gestione dei conflitti

La quarta Macro-area tematica specialistica (modulo universitario) è a scelta libera fra sei ambiti tematici:

  • Scuola, educazione e formazione
  • Imprese e relazioni internazionali
  • Servizi sociali e sanitari
  • Mediazione interculturale in ambito giuridico
  • Didattica dell’italiano come L2
  • Giornalismo interculturale, media relationsComunicazione digitale e Videogiornalismo europeo

— I docenti sono professori universitari, con solida base teoretica ed ampia esperienza sul campo, e professionisti (docenti universitari a contratto) che insegnano nei migliori corsi di alta formazione.

— Vi è un’assistenza continua, garantita da tre tutor: amministrativo e di supporto, didattico e per gli stage. In questo modo, chi frequenta non è mai lasciato a sé stesso.
Inoltre è possibile, attraverso i tutor, un dialogo proficuo con i docenti e la creazione di una comunità di apprendimento condiviso.

— La sede del Master è in un’università prestigiosa e di qualità, come l’Ateneo scaligero, e in una città, Verona, bellissima. Una città che fa della “diversità culturale” la sua cifra distintiva.
Quanto all’Università degli Studi di Verona è nota per la qualità della ricerca scientifica e della didattica, oltre che dei servizi.


CORSO IN MEDIAZIONE INTERCULTURALE: LE INFORMAZIONI SUL MASTER

Per maggiori informazioni, basta leggere la pagina del Master in “Intercultural Competence and Management – Comunicazione, Gestione dei conflitti e Mediazione interculturale”, che in modo dettagliato spiega obiettivi, contenuti e vantaggi del corso.

Nella pagina del Master universitario del Centro Studi Interculturali dell’Università di Verona vi sono anche i video del direttore, il professor Portera, e dei membri dello staffi del corso dedicati ai contenuti del  Master con formazione a distanza in mediazione interculturale, alla comunicazione e alla gestione dei conflitti.

Le nostre tutor sono a disposizione per dare informazioni approfondite.

Come docente e componente del comitato scientifico, sin dall’avvio del Master in presenza nell’anno accademico 2002-2003, posso sottolineare la competenza e la disponibilità dei docenti del corso.

Sono stato pure io, nel 2005 all’Università degli Studi di Siena, un professionista-allievo di un Master legato alla comunicazione.

Il Master in “Intercultural Competence and Managament”, dedicato alla mediazione culturale, alla comunicazione culturale e alla gestione dei conflitti, va incontro a due fondamentali esigenze di chi frequenta un corso post-lauream:

  • rinforzare il curriculum di studi e professionale
  • favorire l’accesso alla professione che interessa, grazie al tipo di didattica e all’avere docenti che uniscono ricerca, studio ed esperienza professionale sul campo
  • aggiornare chi già svolge una professione, conferendo nuove competenze teoriche e pratiche

Un Master universitario è una semina a lungo termine. Posso dirlo sia come docente del Master del Centro Studi Interculturali, sia come ex allievo di master.

Nella società contemporanea, una competenza di tipo interculturale è fondamentale in tutti i campi dell’impresa. Sia essa azienda o impresa no-profit.

La gestione dei conflitti, la mediazione interculturale, la comunicazione interculturale sono competenze – fatte di “sapere”, “saper essere” e “saper fare” – che danno un vantaggio aggiuntivo sia ai giovani che si vogliono specializzare. E sia ai professionisti che si vogliono aggiornare.

Leggi anche l’articolo sui VANTAGGI di un MASTER IN MEDIAZIONE INTERCULTURALE con formazione a distanza

Maurizio Corte
Docente di Giornalismo Interculturale e Media Relations nel Master in “Intercultural Competence and Management – Mediazione interculturale, comunicazione e gestione dei conflitti”
www.corte.media
@cortemf

×