Blog

Mapping Teacher Training in Europe (MATT): buone pratiche nella formazione dei docenti sull’insegnare la lingua madre

Centro Studi Interculturali - CSI - Università di Verona - Mediazione Interculturale - Insegnamento Italiano Lingua Seconda L2

 

Il Centro Studi Interculturali dell’Università degli Studi di Verona sta lavorando al progetto “Mapping Teacher Training in Europe (MATT)”, Erasmus + Key Action 2 Strategic Partnerships (dal 2019 al 2021).

L’obiettivo è di arrivare a uno scambio di buone pratiche nella formazione degli insegnanti, in modo specifico per coloro che insegnano la lingua madre.

L’attenzione si concentra sulle sfide affrontate dal cambiamento degli scenari in classe a causa dei cambiamenti sociali, demografici e culturali in atto in Europa.

Inoltre, mappa le innovazioni pedagogiche, le tecnologie e le tendenze nell’insegnamento e nell’apprendimento delle lingue e in generale (anche al di fuori della classe di lingue).

Valuta come possono essere sfruttati per trasformare le dinamiche delle classi di lingua madre in termini di gestione della classe, relazione insegnante-studenti, consegna, flessibilità, personalizzazione e apprendimento mobile.

Raccomanda il miglior modello di formazione per gli insegnanti di lingue native (NLT) che si rivolge alle nuove sfide nell’aula di lingua madre per promuovere l’eccellenza nella formazione NLT.

Si vuole consentire agli istituti di istruzione superiore di sviluppare e rafforzare le reti, aumentare la loro capacità di operare a livello transnazionale.

E si vuole fare in modo che quegli istituti arrivino a costruire sistemi di istruzione superiore più inclusivi, collegati alle comunità circostanti. Aumentando così l’equità nell’accesso e i tassi di partecipazione e completamento degli studenti immigrati.

Partner coinvolti nel progetto:

  • Akdeniz University, Antalya, Turchia;
  • VisMedNet Association, Malta;
  • Management, Accounting and Education Research Association (MAERA), Portogallo;
  • Norges Teknisk – Naturvitenskapelige Universitet Ntnu, Norvegia;
  • Wyzsza Szkola Biznesu I Nauk O Zdrowiu, Polonia. 

Il progetto si focalizza sullo scambio e la mappatura di buone pratiche nell’ambito dell’insegnamento della lingua seconda (L2) in classi multiculturali (istruzione superiore), al fine di promuovere contesti maggiormente inclusivi e in linea con le Raccomandazioni europee, anche in tema di innovazione tecnologica.

Ecco la pagina web del progetto:
https://mappingteachereducation.uppscience.eu/

×